Di quali colpi hanno bisogno i cani? Guida a vaccinazioni e medicinali per cani

Salute e cura

I nostri cani non vivono in bolle protettive che proteggono da ferite o malattie. Proprio come noi, sono esposti a molti agenti contagiosi, affrontano condizioni legate all'età come l'artrite e possono anche essere inclini a un assortimento di allergeni. Achoo! Quindi, di quali colpi servono i cani? E cosa dovresti sapere sui comuni farmaci per cani?

Ci sono volte in cui i nostri cani hanno bisogno di vaccinazioni e pillole o iniezioni per mantenerli al meglio della loro salute. Ma quali, e quali sono i possibili effetti collaterali? Per le risposte, PetAnimalsBlog si è rivolto a un paio di veterinari esperti di farmaci e vaccini per i nostri amici canini: Heather Loenser, DVM, consulente veterinario per l'American Animal Hospital Association e Debra Eldredge, DVM, autore del Pillole per animali domestici .

Vaccinazioni odierne

A settembre 2017, l'AAHA ha pubblicato le sue prime linee guida vaccinali dal 2011. Questa associazione veterinaria ha sottolineato l'importanza di considerare i fattori di rischio di ogni cane , età e stile di vita nel determinare vaccinazioni appropriate e colpi di richiamo. L'AAHA ha anche esaminato la dose e la frequenza delle vaccinazioni, nonché il merito del test del titolo piuttosto che fornire automaticamente booster di vaccinazione per i cani per proteggersi da malattie contagiose come la tempera e il parvovirus. (Maggiori informazioni visitando il link AAHA aaha.org/caninevaccination guidelines.)

Quindi, quali sono i colpi necessari per i cani? Dr. Loenser sottolinea che la vaccinazione è uno dei modi più semplici e vitali per proteggere la salute del vostro cane ma concorda che può essere fonte di confusione su quali sono i vostri cani ha bisogno. Ma per il vaccino contro la rabbia non hai flessibilità: le leggi dello stato impongono al tuo cane di ricevere regolarmente vaccinazioni contro la rabbia.

"I programmi di vaccinazione sono cambiati negli anni con una crescente conoscenza dell'immunità", nota il dott. Eldredge. "Distemper, parvovirus e rabbia sono essenziali per ogni cane. Ma è anche importante personalizzare un programma vaccinale per ogni cane. Ad esempio, se il tuo cane vive in una zona con molte zecche e un'alta prevalenza della malattia di Lyme, dare quel vaccino ha un senso per il tuo cane. "

Torna alla domanda, quali colpi servono i cani, allora? Le vaccinazioni per cani cadono in due campi: core e noncore. Le vaccinazioni di base sono considerate essenziali per tutti i cani. Le vaccinazioni non core sono raccomandate in base all'età, alla posizione e allo stile di vita del cane. Se il tuo cane ha una reazione a uno di questi vaccini, parla delle possibili opzioni con il tuo veterinario. Diamo un'occhiata a queste vaccinazioni chiave, per cosa sono utilizzate e riguarda:

Di quali colpi servono i cani? Il tuo cane ha sicuramente bisogno di questi vaccini di base:

  1. vaccino contro la rabbia è richiesto dalla legge per proteggere i cani da questa malattia virale spesso fatale diffusa da animali infetti attraverso i morsi. Segni di reazioni vaccinali possono affiorare immediatamente o entro pochi giorni e possono includere febbre, orticaria, linfonodi ingrossati, vomito, dolorabilità e diarrea.
  2. Il vaccino Canine DA2PPC è un vaccino combinato ideato per proteggere i cani dalla cimurro, adenovirus (epatite), parainfluenza e parvovirus. Al momento non esiste una medicina per distruggere il virus della tempera, quindi sono programmate regolarmente vaccinazioni durante la vita di un cane. Tuttavia, alcuni cani manifestano grave reazione allergica, vomito, diarrea, prurito, convulsioni e altri sintomi dopo la vaccinazione.

Di quali colpi servono i cani? Il tuo cane potrebbe aver bisogno di questi vaccini non-core:

  1. Il vaccino della Bordetella è somministrato per proteggere un cane da questa malattia respiratoria infettiva che può diffondersi rapidamente negli allevamenti e nelle cure del cane. Tali strutture richiedono la prova che il tuo cane è immunizzato ogni sei mesi. La reazione al vaccino può includere gonfiore, febbre leggera, starnuti o secrezioni nasali, riduzione dell'appetito, difficoltà respiratoria e nausea.
  2. Leptospira sta aumentando di importanza in quanto gli Stati come la California lo hanno migliorato come un vaccino di base. Il vaccino deve essere somministrato annualmente per proteggere i cani dalla leptospirosi, da batteri resistenti alla vita che si trovano nelle urine infette e nel suolo o acqua contaminati. Le reazioni comuni includono affaticamento e mancanza di appetito.
  3. Vaccino contro la borreliosi di Lyme combatte una condizione batterica trasmessa da zecche diffusa da zecche di cervo. È più diffuso nella costa orientale e non è una malattia denunciabile. Effetti indesiderati comuni dopo la vaccinazione comprendono affaticamento lieve, diarrea, gonfiore nel sito di iniezione o gonfiore facciale.
  4. I vaccini antinfluenzali canini per due ceppi (H3N8 e H3N2) sono tra i più recenti vaccini per proteggere i cani da questi tipi di influenza che può causare tosse, starnuti e persino polmonite. Né il vaccino impedirà completamente al cane di sviluppare entrambi i tipi di influenza canina. Gli effetti collaterali del vaccino comprendono vomito, diarrea, gonfiore del viso, dolore al sito di iniezione e distress respiratorio.

Quando si chiede a quali colpi servono i cani, si entra nel dibattito sul vaccino

Il cane ha ricevuto tutte le vaccinazioni necessarie . Poi un anno o più dopo, riceverai un promemoria dalla tua clinica veterinaria per prenotare un appuntamento affinché il tuo cane riceva colpi di richiamo. Se ti domandi se queste rivaccinazioni fanno più male che bene, non sei solo. Proprio come nei bambini, il tema della rivaccinazione degli animali domestici ha scatenato il dibattito. Le reazioni allergiche ai colpi di richiamo si sono verificate negli animali domestici, come nelle persone. Possono causare gonfiore al punto di iniezione e causare diarrea o vomito e altri sintomi.

In risposta, l'American Animal Hospital Association ha rinnovato le linee guida sulla vaccinazione dopo che la ricerca suggerisce che i vaccini core forniscono più di un anno di immunità. Tuttavia, il vaccino contro la rabbia, spesso somministrato ogni tre anni, è obbligatorio per legge.

Qual è la tua alternativa ai colpi di potenziamento? Il test del titolo. Questo test del sangue misura la concentrazione di anticorpi anti-malattia nel sangue, un indicatore dello stato di immunità protettiva per il vostro cane. Discuti questa opzione con il tuo veterinario. (Per la rabbia, alcuni stati non permetteranno questo test invece del vaccino.Vedi rabieschallengefund.com per informazioni sulla ricerca sui problemi di frequenza delle vaccinazioni della rabbia.)

La linea di fondo: discuti lo stile di vita, l'età e la salute del tuo cane con il tuo veterinario e i pro e i contro di ciascuno di questi vaccini. Saltare semplicemente colpi di richiamo senza soppesare tutte le opzioni con il veterinario può mettere il cane a rischi indebiti per malattie prevenibili come parvovirus, cimurro e adenovirus.

Dai un'occhiata a questo calcolatore di vaccini basato sullo stile di vita

Ti stai ancora chiedendo, "Che colpi i cani hanno bisogno "? Certamente discutete della salute del vostro cane, dei viaggi e delle attività con il vostro veterinario. Ma per aiutarvi ancora di più, l'American Animal Hospital Association ha creato un programma elegante chiamato calcolatore del vaccino basato sullo stile di vita. Vai a questo link: aaha.org/guidelines/canine_vaccination_guidelines/vaccine_calculator.aspx e rispondi a una serie di domande sull'età e sulle abitudini di vita del tuo cane.

Farmaci canini comuni - quello che devi sapere

Le probabilità sono forte che il tuo cane avrà bisogno anche di farmaci qualche volta nella sua vita per respingere il dolore e altri sintomi causati da infortuni o malattie. In cima alla lista ci sono i farmaci per allergie, ansia, artrite, diabete, disturbi gastrointestinali e dolore.

"Tutti i farmaci hanno rischi e benefici", dice il dott. Loenser. Fortunatamente, negli ultimi dieci anni sono stati fatti dei progressi nella terapia del dolore per i cani.

Dr. Loenser dice: "Ci sono più farmaci approvati dalla FDA che aiutano ad alleviare il dolore negli animali domestici per trattare molti problemi da gravi dolori nervosi al dolore oncologico. Poiché gli animali domestici non riescono a capire perché fanno male e non possono diventare tossicodipendenti, trattare il loro dolore nel modo più aggressivo possibile è una priorità per me come veterinario. "

Farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS), oppioidi, anestetici locali e altri farmaci sono ora usati per aiutare i cani a sentirsi a proprio agio mentre guariscono dalle ferite e si occupano di condizioni dolorose croniche. Inoltre, l'AAHA ha aggiornato le linee guida sulla gestione del dolore per i cani nel 2015 e ora raccomanda terapie complementari, tra cui l'agopuntura, la riabilitazione fisica e la gestione del peso.

"La migliore notizia è che oggi abbiamo molte opzioni per i farmaci antidolorifici per cani", afferma Dr Eldredge. "Per l'uso a lungo termine, è importante fare analisi del sangue prima di iniziare questi farmaci e fare controlli periodici per valutare la funzionalità epatica e renale." Il messaggio di separazione di entrambi i veterinari: Lavora a stretto contatto con il tuo veterinario per scegliere le vaccinazioni appropriate per il tuo cane, per dare sempre al tuo cane l'intera quantità di farmaco prescritto e per segnalare immediatamente eventuali manifestazioni di reazioni avverse nel tuo cane.

"Con un adeguato incoraggiamento e gustose prelibatezze, i cani possono aspettarsi tutti i tipi di farmaci, pillole e anche iniezioni ", dice il dott. Loenser. "Il tuo cane dipende da te per essere sicuro che rimanga il più sano possibile."

Uno sguardo più ravvicinato ai farmaci comuni per i cani

Con la consapevolezza che i farmaci possono avere un impatto sui cani in modo diverso, ecco una carrellata di alcuni farmaci comuni dato a cani e alcuni possibili effetti collaterali da tenere sotto osservazione:

  1. Antibiotici: Alcuni cani possono sviluppare diarrea, vomito, mal di stomaco, eruzioni cutanee o alveari.
  2. Antinfiammatori non steroidei: Long- l'uso a lungo termine dei FANS può causare danni ai reni. Alcuni cani possono sviluppare una tolleranza nel tempo e richiedono dosaggi più elevati per combattere il dolore.
  3. Antiparassitari: Questi farmaci sono usati per uccidere pulci, zecche e altri parassiti. Alcuni cani possono sperimentare una riduzione dell'appetito, vomito o diarrea dopo aver ricevuto questo medicinale. Se accidentalmente somministrate una dose troppo grande, può causare tossicità negli organi chiave e persino nella morte. Dare sempre la dose elencata in base al peso del cane.
  4. Buspirone: Questo farmaco modificatore del comportamento viene somministrato per trattare l'ansia generalizzata. Tuttavia, può causare una maggiore agitazione o un comportamento aggressivo in alcuni cani.
  5. Antistaminici: Alcuni cani ricevono antistaminici umani da banco per fermare il prurito o ridurre il gonfiore da una puntura di insetto. Ma gli effetti collaterali possono includere sonnolenza, secchezza delle fauci, mancanza di appetito e iperattività.
  6. Insulina per il diabete: Alcuni cani possono essere allergici all'insulina prodotta da prodotti a base di maiale e mostrare gonfiore della lingua, del viso e delle labbra e difficoltà respiratorie . Alcuni cani possono sviluppare una resistenza all'insulina che può portare a danni al fegato e ai reni.

Se il cane mostra una reazione negativa a un farmaco, contattare immediatamente il veterinario. Consigli per la troncatura: segui sempre le istruzioni di dosaggio e le esigenze di conservazione e assicurati che la data di scadenza non si sia verificata.

Arden Moore, il Pet Health and Safety Coach ™, è un consulente per il comportamento degli animali domestici, maestro certificato istruttore di pronto soccorso per animali domestici, autore e conduttore di Oh Behave Show su Pet Life Radio. Ulteriori informazioni su ardenmoore.com.

Nota del redattore: Questo articolo è apparso per la prima volta nella rivista PetAnimalsBlog. Hai visto la nuova rivista di stampa PetAnimalsBlog nei negozi? O nella sala d'aspetto dell'ufficio del tuo veterinario? Iscriviti ora per ricevere la rivista PetAnimalsBlog direttamente a te!