Cherry Eye in Dogs: consigli per la prevenzione e il trattamento

Salute e cura

Se sei come me, il tuo cane è la pupilla dei tuoi occhi e una delle creature più cari in il mondo. La salute oculare del tuo cane potrebbe non essere la prima cosa che pensi al mattino, ma il tuo cane fa affidamento sui suoi occhi tanto quanto te. L'occhio di ciliegio nei cani è una condizione che non interessa tutti i cuccioli, ma può influenzare la produzione di lacrime e la salute degli occhi.

I segni di un caso di occhi di ciliegio nei cani sono facili da individuare; catturato e trattato rapidamente, è possibile invertire gli effetti deleteri. Nei casi più gravi, però, il veterinario o un oculista veterinario potrebbe dover eseguire un intervento chirurgico per prevenire problemi a lungo termine agli occhi. Parliamo dell'occhio di ciliegio nei cani e vediamo come trattarlo!

Qual è l'occhio di ciliegio nei cani?

Tutti i cani hanno una terza palpebra, che è anche chiamata una membrana nittitante, così come due ghiandole che producono lacrime per lubrificare i loro occhi. La membrana nittitante, basata nella palpebra inferiore, è una sorta di scudo secondario per gli occhi. Protegge gli occhi dei cani dal vento, dalla polvere e da altri oggetti estranei mentre giocano o lavorano. La membrana nittitante ha la sua ghiandola lacrimale dedicata. Questa ghiandola lacrimale produce ovunque dal 35 al 50 percento dell'umidità totale nell'occhio di un cane, ed è quindi una componente essenziale per la salute dell'occhio in generale nei cani.

L'occhio di ciliegio nei cani si verifica quando il tessuto connettivo che tiene la ghiandola in il posto è debole, difettoso o altrimenti danneggiato. La ghiandola lacrimale della membrana nittitante si allenta e prolassa dalla sua piccola tasca e fuori dal fondo o dall'angolo dell'occhio del cane, di solito più vicino al naso. Questa protuberanza bulbosa, carnosa e rossa della ghiandola dall'occhio inferiore è il sintomo principale dell'occhio di ciliegio nei cani e conferisce alla condizione il suo moniker colorato e fruttato. Se il tuo cane ha o ha avuto un occhio di ciliegio, dovresti essere particolarmente vigile. Casi prolungati o ricorrenti di occhi di ciliegia possono portare a una diminuzione della produzione lacrimale e ad altri problemi agli occhi.

Quali sono le cause dell'occhio di ciliegio nei cani?

L'occhio di ciliegio nei cani è una malattia congenita trasmessa di generazione in generazione. Al di là della predisposizione genetica, non si sa ancora quale possa essere la causa precisa dell'occhio di ciliegio. Sappiamo che i legamenti e i tessuti connettivi che trattengono la ghiandola lacrimale della membrana nittitante non riescono a tenerlo a posto, e che ci sono un numero di razze canine che sono statisticamente più probabilità di soffrire di occhi di ciliegio.

Proprietari e potenziali proprietari di Basset Hounds, Beagle, Bloodhound, Boxers, Bulldogs (inglese e francese), Cavalier King Charles Spaniels, Cocker Spaniel, Lhasa Apsos, Mastini napoletani, Terranova, pechinese, barboncini (in particolare Miniature), Carlini, San Bernardo, Shar- Peis, Shih Tzus e terrier (inclusi Boston Terrier, Bull Terrier e West Highland White Terrier) dovrebbero essere consapevoli dell'aumentato rischio per gli occhi di ciliegio in queste razze. Le razze con muserini più corti, insieme a varietà di giocattoli o tazze da tè in generale, sono a maggior rischio per gli occhi di ciliegio. Tuttavia, l'occhio ciliegino può capitare a qualsiasi cane, ea qualsiasi età.

Trattare l'occhio di ciliegio

Catturato abbastanza presto, mi sono imbattuto in molti resoconti online di trattamenti di massaggio con successo dell'occhio di ciliegio nei cani. Usando una combinazione di un panno caldo, umido e collirio sicuro per il cane, il metodo di trattamento domiciliare prevede di calmare il cane afflitto e massaggiare delicatamente la ghiandola lacrimale prolasso della membrana nittitante fino a farlo risucchiare al suo posto. Anche quando questa tecnica ha successo, però, non vi è alcuna garanzia che l'occhio di ciliegio sia scomparso definitivamente. Un cane con un caso risoluto di occhi di ciliegia potrebbe ripeterlo, e un cane che ha avuto occhio di ciliegio in un occhio è a maggior rischio di farlo accadere anche nell'altro.

La scommessa più sicura è una visita al veterinario, che può determinare con precisione la ragione specifica per l'occhio di ciliegio del tuo cane. Poiché non esiste una causa fissa, una consultazione tempestiva può contribuire a garantire la salute degli occhi a lungo termine del tuo cane. Ci sono tre opzioni chirurgiche comuni per l'occhio di ciliegio. Nel primo caso, il veterinario potrebbe essere in grado di ricucire la ghiandola lacrimale prolasso al suo posto. In altri casi, un veterinario può trovare il tessuto connettivo troppo debole per cullare correttamente la ghiandola. Per situazioni come queste, il chirurgo tenterà di creare una nuova tasca o busta per tenerlo in posizione in modo permanente.

La terza opzione era, negli anni passati, la rimozione più comune e implicata della ghiandola lacrimale dagli occhi cerchiati. La rimozione della ghiandola prolasso è un'opzione di ultima istanza. La rimozione della ghiandola lacrimale interessata richiederà un trattamento continuo per tutta la vita con lacrime artificiali per prevenire la secchezza oculare cronica e problemi secondari che possono verificarsi in caso di insufficiente produzione di lubrificazione per gli occhi di un cane.

Effetti a lungo termine dell'occhio di ciliegio nei cani

Non trattato, un cane con l'occhio di ciliegio è a maggior rischio di problemi di salute a lungo termine. Più lunga è la proliferazione della ghiandola, maggiore è il rischio di problemi associati. Il flusso di sangue adeguato alla ghiandola è limitato. La ghiandola può gonfiarsi più a lungo è esposta. Rompere, graffiare o sfregare l'occhio interessato può irritarlo ulteriormente e creare opportunità per infezioni secondarie batteriche o virali.

Nella maggior parte dei casi, catturato abbastanza presto, l'occhio di ciliegio nei cani viene trattato con successo o gestito con assistenza veterinaria minima speriamo che il tuo cane abbia bisogno di un intervento chirurgico.