Lucy the Cavalier King Charles fa una smorfia su Puppy Mills nel Regno Unito

Lunedì Miracolo

Per anni ha vissuto il buio, ma in questi giorni Lucy the Rescue Cavalier è fiorente sotto i riflettori e sta facendo Certo gente nel Regno Unito - e in tutto il mondo - non può ignorare come finiscono i cuccioli nelle vetrine dei negozi di animali.

"Non sapevo nulla di allevamento di cuccioli prima", l'essere umano di Lucy, Lisa Garner, dice a PetAnimalsBlog di la sua casa nel Warwickshire, in Inghilterra. "Lucy è stato il mio primo salvataggio."

Da lungo tempo amante dei Cavaliers e proprietario di un doggy boutique, Garner era completamente immerso nel mondo dei cocchi viziosi prima che Lucy entrasse nella sua vita tramite Internet. Con un paio di Cavalier già a casa, non stava cercando di aggiungere al suo branco quando un link la portò al profilo di Lucy su un sito di salvataggio, ma qualcosa sul cagnolino la prese semplicemente.

Dopo sei anni di vivere in gabbie anguste e di consegnare rifiuti dopo la spazzatura, la piccola Lucy era in sordina. Mettendo le bilance a poco meno di 8 chili, il piccolo Cavalier era incredibilmente sottopeso. Come fan della razza, Garner sapeva che Lucy avrebbe dovuto essere nella gamma da 10 a 18 sterline. Senza il peso extra necessario per tenerla al caldo, la povera Lucy tremava come una foglia in affidamento.

Toccata dal profilo di Lucy, Garner ha messo via alcuni vestiti caldi e dolcetti dal suo negozio e li ha mandati alla casa adottiva del cane. Il tutore temporaneo di Lucy ha inviato le foto di Lucy che si stava godendo la sua nuova attrezzatura, e una relazione è sbocciata. Già innamorato di Lucy da lontano, Garner si informava sull'adozione e alla fine andò a incontrare il cagnolino di persona.

"Non sembrava nemmeno un cavaliere", spiega. "Mi ha spezzato il cuore".

Nei casi in cui un normale Cavalier avesse capelli lunghi e setosi, Lucy aveva delle chiazze calve. I suoi piedini erano macchiati da anni di permanenza nei suoi stessi rifiuti. Anni in una gabbia angusta l'avevano lasciata con una schiena arcuata, ei suoi fianchi si erano fusi. Aveva bisogno di farmaci per l'occhio secco grave e l'epilessia.

Secondo Garner, Lucy era stata così maltrattata da non essere pronta ad accettare l'affetto. Il cane era stato trascurato per così tanto tempo e preferiva il comfort del suo letto del cane a quello delle braccia umane. Garner capì perché Lucy sarebbe stata meno che entusiasta di coccolare gli umani e decise di darle il tempo necessario per riscaldarsi. Nel marzo 2013, firmò i documenti di adozione e portò il piccolo Cavalier al suo nuovo posto per sempre.

Con amore e pazienza di Garner e del suo branco, Lucy si trasformò rapidamente. Ha imparato a giocare con i giocattoli, a dormire nel letto umano e ha persino guadagnato abbastanza peso da giustificare un avvertimento dal suo veterinario.

Mentre Lucy cresceva, Garner ha creato una pagina Facebook per condividere la sua storia di successo e istruire i potenziali acquirenti i cuccioli di pet shop vengono da Con sua sorpresa, il seguito di Facebook di Lucy è cresciuto fino a includere più di 62.000 fan.

Questo cagnolino che è cresciuto senza un nome è diventato famoso per aver difeso i cuccioli. Nel settembre 2014, Lucy è stata nominata "il cane più eroico della Gran Bretagna" al National Pet Show di Birmingham, e l'anno seguente la vide protagonista in televisione e sui giornali, il suo calendario e persino un libro per bambini. Ha raccolto fondi per diverse organizzazioni di soccorso, tra cui C.A.R.I.A.D, Friends Of The Animals RCT e PupAid.

Grazie a Lucy, innumerevoli inglesi hanno pensato due volte a dove vengono i loro cuccioli e molte famiglie hanno accolto un cane da salvataggio in suo onore. Da nessuna parte l'impatto dell'eredità di salvataggio di Lucy è evidente quanto lo è nella sua stessa casa. Un entusiasta sostenitore dell'adozione, grazie a Lucy, Garner stava accompagnando gli amici in un rifugio per completare la loro adozione quando si imbatté in un altro Cavalier bisognoso. Aveva pianificato di visitare solo i cani del rifugio mentre i suoi amici finivano i loro documenti, ma riconosceva un po 'della sua Lucy in un cane che il rifugio chiamava con lo stesso nome. Presto, quel cagnolino ebbe un nuovo nome - Annabelle - e una nuova casa.

Insieme, Lucy e Annabelle continuano ad attirare fan dei social media e ispirano le persone a dare ai cani rifugio una seconda possibilità. Garner dice che è stata morsa dal bug di salvataggio e ora non riesce a immaginare un cane in un altro modo.

"Fanno animali incredibili e sono così grati per una casa."